Guida ai frutti di bosco commestibili

  • Lakka/Hilla (Camemoro, Rubus chamaemorus). Metà luglio-metà agosto. Cresce nelle paludi delle regioni centro e settentrionali del Paese. Ricco di fibre e vitamine A ed E, il camemoro viene abbinato al gelato, alle crêpes, al formaggio dolce (leipäjuusto), allo yogurt oppure usato in confetture, yogurt, dolci e liquori. È la bacca più costosa in assoluto.
  • Mustikka (Mirtillo nero, Vaccinium myrtillus). Metà luglio-fine settembre. Cresce nelle foreste di conifere e nelle abetine, con preferenza per le zone in penombra. Ricco di fibre, di vitamina C ed E, di polifenoli e antociani, il mirtillo nero influenza positivamente pressione, digestione, diabete, malattie cardiovascolari, memoria e vista. Usato fresco, congelato o essiccato in dolci e panificati, succhi e confetture, porridge e zuppe dolci. È una delle bacche più apprezzate dai finlandesi.
  • Pensasmustikka (Mirtillo gigante americano, Vaccinium corymbosum). Al contrario del mirtillo nero selvatico, il mirtillo gigante non cresce nelle foreste, bensì nei giardini. Si tratta di una bacca più grande e molto meno nutriente rispetto al corrispettivo selvatico.
Photo by Brigitte Tohm on Pexels.com
  • Juolukka (Mirtillo blu, Vaccinium uliginosum). Fine luglio-metà settembre. Cresce nelle conifere, nei suoli paludosi e umidi, e in Lapponia anche in posti più secchi. Più chiaro e più grande del mirtillo blu, al gusto si presenta più dolce e acquoso. Non è particolarmente apprezzato dai finlandesi ma viene comunque usato in succhi, dolci, porridge e gelatine.
  • Puolukka (Mirtillo rosso, Vaccinium vitis-idaea). Fine agosto-metà ottobre. Cresce nelle foreste di conifere a suolo arido, sabbioso o morenico. Rafforza il sistema immunitario e aiuta a combattere virus, batteri e infiammazioni. Il mirtillo rosso viene usato nei dolci e nel porridge, per fare succhi, gelatine e confetture. Spesso la confettura di mirtilli rossi accompagna la carne. I mirtilli rossi si conservano a lungo se puliti, lavati, pestati e messi in un barattolo in frigo, facendo attenzione che il succo, ricco di zuccheri e acidi, li ricopra. Nel Kalevala Marjatta rimane incinta dopo aver mangiato un mirtillo rosso e dà alla luce il futuro Re di Finlandia.
  • Punaherukka (Ribes rosso, Ribes rubrum). Agosto. Cresce nelle abetine ma soprattutto nei giardini dei finlandesi, così come gli altri tipi di ribes. Usato nelle confetture, nei succhi e come guarnizione sui dolci.
  • Mustaherukka (Ribes nero, Ribes nigrum). Agosto. Cresce vicino ai corsi d’acqua e sui terreni sassosi. Il ribes nero viene usato in succhi, porridge e gelatine. Rispetto agli altri tipi di ribes ha un sapore molto delicato. Il profumo delle foglie permette di distinguere la pianta del ribes nero da quella del ribes rosso. Le foglie del ribes nero possono essere usate in infusi.
  • Valkoherukka (Ribes bianco, Ribes sativum). Agosto. Vedi ribes rosso.
  • Viherherukka (Ribes verde, variante del Ribes nigrum). Agosto. Vedi ribes nero.
  • Karpalo (Ossicocco, Vaccinium oxycoccos). Fine settembre fino alla prima neve. Cresce nei terreni paludosi e soleggiati, in mezzo allo sfagno. Dal gusto pungente, l’ossicocco viene usato nei succhi, nei liquori e nelle confetture (ha un alto tasso di pectina). È consigliabile raccoglierlo dopo le prime gelate, quando il tasso zuccherino aumenta e l’acidità si riduce.
  • Taikinamarja (Ribes alpino, Ribes alpinum). Inizio agosto-metà settembre. Cresce nella foresta temperata (centro-sud della Finlandia). Usata più spesso come pianta decorativa, i suoi frutti sono piuttosto insipidi e sono usati in cucina come guarnizioni o per contrastare l’aspro di altre bacche come il ribes rosso. Le foglie possono essere utilizzate negli infusi.
  • Lillukka (Mora rossa, Rubus saxatilis). Fine luglio-fine settembre. Cresce nei terreni paludosi e umidi. Di solito i finlandesi non la raccolgono, ma se lo fanno la utilizzano insieme ad altre bacche.
  • Riekonmarja (Corbezzolo alpino, Arctous alpina). Fine agosto-fine settembre. Cresce nella Finlandia settentrionale, sulle nude colline lapponi e su terreni secchi e ben illuminati della Lapponia. Ricco di vitamina C, il corbezzolo alpino viene usato in puree e succhi.
  • Ahomansikka (Fragola di bosco, Fragraria vesca). Luglio. Cresce vicino alle strade, nei boschi radi e nei posti soleggiati.
Photo by Suzy Hazelwood on Pexels.com
  • Vadelma (Lampone, Rubus idaeus). Fine luglio-fine agosto. Cresce ai bordi delle strade, nei terreni diboscati o acquitrinosi e nelle abetine.
  • Mesimarja (Mora artica, Rubus arcticus). Metà luglio-fine agosto. Cresce nelle abetine, intorno all’acqua o in terreni umidi. La mora artica è particolarmente aromatica e viene usata in succhi e dessert o aggiunta a puree e confetture miste.
  • Karviainen (Uva spina, Ribes uva-crispa). Agosto. Pianta non propriamente autoctona, cresce raramente in natura ed è più facile trovarla nei giardini privati. Si preferisce consumare l’uva spina così come viene colta dalla pianta.
  • Tyrni (Olivello spinoso, Hippophaë rhamnoides). Ottobre. Cresce sulle coste del Golfo di Botnia e sulle isole Åland. Arbusto ricchissimo di vitamina A e C, utilizzato in succhi e confetture, ma anche in creme per la pelle e medicine, per le sue proprietà antivirali.
  • Variksenmarja (Empetro nero, Empetrum nigrum). Fine luglio-prima neve. Cresce sui terreni collinari e secchi, nelle brughiere e nelle torbiere. Bacca commestibile ma apprezzata più dagli animali che dagli esseri umani. Ricca di vitamina C, può essere usata in cucina insieme ad altri frutti di bosco per fare dolci, frullati, succhi di frutta, gelatine, zuppe dolci e persino “vino”.
  • Karhunvatukka (Mora nera, Rubus ulmifolius). Agosto-settembre. Cresce soprattutto nelle Isole Åland.
Photo by Thierry Fillieul on Pexels.com
  • Pihlajanmarja (Il frutto del sorbo degli uccellatori, Sorbus aucuparia). Fine agosto-ottobre. Ricca di vitamica C e carotene, questa bacca contiene anche piccole quantità di alcol. Gli uccellini sembrano apprezzarlo…

Non ci saranno tutte, ma una buona parte! Sentitevi liberi di aggiungere altre bacche commestibili alla lista.

Leggi anche: Cosa mangiano i finlandesi e La raccolta dei frutti di bosco in Finlandia

Fonti e approfondimenti:

https://www.luontoon.fi/marjastusjasienestys/marjastus

https://www.arktisetaromit.fi/

https://luontoportti.com/

https://yle.fi/aihe/artikkeli/2015/09/17/puolukka-mustikka-juovukka-ja-ojukka-mista-tulevat-marjojen-nimet


4 risposte a "Guida ai frutti di bosco commestibili"

  1. Splendida descrizione dei frutti di bosco finlandesi! – D’altronde Kainuu ha un autunno eccellente per collezionare funghi commestibili, per esempio porcino (boletus edulis).

    Matteo da Kajaani

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...