Un’insolita playlist natalizia. Vol. II

Visto il successo della prima playlist natalizia, ve ne ho fatta una seconda per allietare l’attesta del Natale. Ecco qui altre 5 insolite canzoni natalizie finlandesi. Iloista joulunodotusta!

  • Sylvian joululaulu. Basata sull’omonima poesia di Zacharias Topelius “Il Giovane” (1853), questa celebre quanto melanconica canzone di Natale parla di una capinera che sverna in Sicilia. Il bel paesaggio italiano non riesce però ad attenuare la forte nostalgia per la patria. Alcuni hanno visto nel senso di oppressione dell’uccellino la condizione subalterna della Finlandia che, all’epoca in cui fu scritta la poesia, era ancora sotto la Russia.
Nel tempo la canzone è stata interpretata da vari artisti. Qui la versione di Sulo Saarits
  • Kun joulupukki vatsahaavan sai. In questo singolo estratto dall’album natalizio Kohta taas on joulu (“Tra poco è di nuovo Natale”, 1972) del cantante folk Irwin Goodman (1943-1991), famoso per le sue canzoni di protesta, il povero Babbo Natale si becca una bella ulcera per il troppo stress da regali natalizi…
  • Konstan Jylhän Joululaulu. Chi si aggira solingo nel cimitero? Chi c’è fuori a questo freddo? Solamente un ragazzino che corre, che porta un’altra candela sulla tomba. Tutto intorno è silenzioso, buio e immobile; lascia una luce sulla tomba della madre.
    Questa triste canzone natalizia racconta la solitudine di un bambino a cui è morta la madre. Solitudine che si fa sentire ancora di più nei giorni di Natale.
Nel tempo la canzone è stata interpretata da vari artisti. Qui la versione rock di JP Leppäluoto
  • Jouluaattona kännissä. “Briaco per la vigilia di Natale”, tratto dall’album Varasteleva joulupukki (“Babbo Natale furfante”, 1990) della band Leevi and the Leavings, è un ottimo esempio dell’umorismo alcolico finlandese. Bevendo non si fa caso che Natale è una volta all’anno, e non si fa caso al vino casereccio della zia Aulikki. Tutti i parenti briachi per la vigilia, briachi per la vigilia.
  • Humpaton joulu. Gli Eläkeläiset, i re dell’humppa (danza folk finlandese simile alla polka) non possono certo accettare un “Natale senza humppa” (singolo estratto dall’EP Joulutorttu del 2002). Delusi dai regali dell’anno precedente, minacciano gli elfi e il povero Babbo Natale… Senti un po’, se ti sta a cuore la tua vita, quest’anno portami un sacco pieno di humppa, altrimenti butto te e gli elfi nella neve alta, metto una trappola nella canna fumaria così che ti si trappi il mantello rosso, t’inchiodo la barba al pavimento, ti metto un petardo nel didietro, dò un cazzotto nel muso agli elfi e salto le renne in padella. Quest’anno non te lo scordi.

Leggi anche Un’insolita playlist natalizia tutta finlandese Vol.I

Fonti e approfondimenti:


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...